E’ iniziato il periodo estivo di caldo intenso, con il termomentro che  segna anche oltre 35° in molte città. Siete pronti ad affrontarlo? E lo sapete che potete fare molto per difendervi? Accanto alla raccomandazione di non uscire nelle ore centrali della giornata, di vestire con abiti di fibra naturale, come il cotone ed il lino (leggere bene le etichette e non indossare indumenti che contengono fibre sintetiche!), voglio darvi qualche consiglio psico-dietetico per proteggerci al meglio dal caldo. Sono “sforzi” da fare per questi giorni, ma che saranno sicuramente ripagati da una maggior resistenza al caldo eccessivo.
Ecco 5 mosse da adottare:

1) Evita di mangiare alimenti grassi.

Non mangiare carne e formaggi! In estate abbiamo bisogno di cibi meno calorici. Meglio dirigersi verso alimenti più freschi e digeribili, come frutta, verdura e proteine vegetali.

2) Evita queste bevande.

Evita di bere bibite gassate e zuccherate. Tra le bevande da evitare ci sono anche il caffè e le bevande alcoliche, che aumentano la diuresi, quindi l’espulsione di acqua con le urine. L’acqua nel nostro corpo in questi giorni è molto preziosa: ci serve per la sudorazione e quindi per la regolazione della temperatura corporea.

3) Consuma moltissima frutta e verdura.

Frutta e verdura sono ricche sia di acqua che di preziosi minerali che vengono persi tramite il sudore.  Ci sono alcuni prodotti che è bene consumare e che contengono molta acqua. Tra questi troviamo le fragole, i cetrioli, le zucchine, il sedano, la lattuga, l’anguria. Per quanto riguarda quest’ultima, oltre ad avere un alto contenuto di acqua, contiene anche citrullina, un amminoacido cheaiuta a rilassarsi e a dilatare i vasi sanguigni: ciò significa il sangue può circolare meglio  e, quindi, contribuire a rinfrescarti.

4) Aumenta l’apporto di acqua.

Bevi due litri d’acqua al giorno. Non aspettare fino a quando hai sete, poiché la sete indica già l’inizio della disidratazione. Ricorda poi che il senso della sete diminuisce con l’età e anche a causa del consumo di zucchero, carne e caffè. Quindi, soprattutto in questi giorni, bisogna ricordarci di bere, in modo da evitare di disidratarsi. Una buona idea è quella di preparare la dose necessaria di acqua quotidiana al mattino e tenerla a portata di mano, in modo da finirla entro la sera.

5) Ricordati che con il caldo si “brucia” meno e si tende ad ingrassare.

Preferisci quindi pasti leggeri e freschi (insalate, insalata di riso o di farro, ecc.) e fai piccoli spuntini piuttosto che grandi mangiate. Non male, per i più audaci, 2-3 giorni da fruttariani, in cui si consuma solo frutta (compresi pomodori, peperoni e zucchini crudi).

Un altro piccolo consiglio: riduci l’uso di ventilatori (alle alte temperature, che superano i 35 gradi, non sono efficaci).

E per la parte “psico” della nostra Psicoalimentazione? La meditazione “rinfrescante”.

Siediti in un posto comodo, senza essere disturbato, spegni il cellulare, chiudi gli occhi e respira nel seguente modo, visualizzando le onde del mare che si infrangono sulla battigia:

1. Fai una profonda inspirazione;

2. Trattieni il  respiro per tre secondi;

3. Espira lentamente.

Quando inspiri, visualizza l’onda che arriva sulla riva, quando espiri l’onda che si ritira.
Esegui questa meditazione per 10 minuti al giorno.

Il libro “Psicoalimentazione, nutrire il corpo e la mente” si trova finalmente in versione digitale revisionata.
228 pagine di informazioni, meditazioni, approfondimenti, ricette, curiosità e lo schema di una dieta detox da utilizzare periodicamente.
Clicca sul questo link per acquistarlo a soli 9 euro!