Prepara il kefir cremoso e delicato in casa con 4 semplici passaggi

Certi regali sono sempre molto graditi. Ecco cosa mi è stato donato in questi giorni: dei granuli di kefir di latte che sono in produzione da molto tempo e che sono pronti per “lavorare” anche una bevanda vegetale. Ho utilizzato il latte di soia della Provamel, ad alto contenuto proteico senza additivi: funziona molto bene e produce un kefir cremoso. È biologico e contiene solo acqua e semi di soia decorticati e basta un cucchiaino pieno di grani di kefir per trasformare fino a 400 ml di latte di soia in 12-24 ore a temperatura ambiente.

Il gusto del kefir che si ottiene è gradevole, con un basso livello di acidità ed è ottimo per preparare la mia meravigliosa crema Budwig.

Cos’è il kefir e quali sono i suoi benefici

Il kefir è una bevanda salutare a base di latte fermentato e cremosa, ricca di probiotici e di nutrienti e molto benefica per la digestione e la salute dell’intestino.

Di solito viene prodotto a partire dal latte, ma sono disponibili molte opzioni non casearie (come la mia, per esempio!).

Gli studi suggeriscono che rafforza il sistema immunitario, è di supporto nei problemi digestivi, migliora la salute delle ossa e può persino aiutare a prevenire il cancro ¹ ² .

Si può facilmente fare a casa e ti permette di avere del kefir fresco e ricco di proprietà tutti i giorni. Si può preparare e riporre in frigorifero: il sapore e l’odore migliorano quando rimane in frigo per 12-24 ore.

Ma ecco come lo preparo in pochissimi semplici passaggi!

Istruzioni per preparare il kefir con la bevanda di soia

1. Metti i grani di kefir di latte in un barattolo o bicchiere di vetro, quindi aggiungi il latte di soia (se la bevanda di soia è fuori frigo, mettila direttamente così, se invece è fredda, scaldala leggermente prima di inserirla nel barattolo). Dopo aver mescolato delicatamente con un mescolo di legno, copri il barattolo con un fazzoletto di cotone fermato con un elastico (o con una garza), e lascialo fermentare a temperatura ambiente (la temperatura ideale è 20°, ma fino a 24° la colonia è in salute).

2. Lascialo fermentare per 12-24 ore: ti accorgerai che è pronto quando il liquido sarà diventato denso. Per mia esperienza, se la temperatura della stanza è calda, per preparare il kefir bastano 12 ore, se più fredda, può essere necessario più tempo.

3. Trascorso questo tempo, il kefir di latte di soia è pronto per essere filtrato. Metti il ​​​​colino a rete su una ciotola capiente. È altamente raccomandato che i grani evitino qualsiasi contatto con strumenti metallici, quindi è meglio usare un colino in plastica o un tessuto. Versa il kefir con i granuli nel colino e gira con il mestolo di legno: il kefir passerà attraverso i fori, mentre i granuli rimarranno nel colino.

4. Salva i grani di kefir e ripeti il ​​passaggio 1 per il lotto successivo di kefir di latte di soia.

Se la fermentazione è stata troppo lunga e si è formata una grande quantità di siero giallastro, utilizza il  mestolo per mescolare delicatamente prima della fase di filtraggio.

Il kefir può essere un’aggiunta sana e deliziosa alla tua alimentazione quotidiana. Per ottenere i migliori risultati, consumane circa 250-300 ml al giorno e abbinalo a una varietà di altri cibi e bevande fermentati per aumentare l’assunzione di probiotici. Per assicurarti la tua dose di salute, usalo nella colazione del mattino: lo puoi utilizzare per la tua crema Budwig, ma anche per un delizioso overnight oatmeal oppure per preparare dei nutrienti frullati.

Un’informazione per te: se ti piace imparare nuove ricette, puoi partecipare al prossimo corso di Psicoalimentazione, che sarà anche pratico. Andremo a preparare le ricette in diretta, in  modo che tu possa trarre il massimo da quello che apprenderai. Scopri di più cliccando qui o sulla foto qui sotto.

Ti potrebbero anche interessare