La feijoa è ampiamente coltivata per i suoi frutti dolci e per scopi ornamentali. La pianta è un arbusto originario delle regioni sudamericane come la Colombia, il Brasile e l’Argentina, ma adesso è ampiamente coltivata in molti altri luoghi, compresa l’Italia.

Questa della foto proviene dalle mie zone, la Maremma. L’azienda agricola i Giganti Verdi la produce (insieme ad altri buoni frutti), ed è da lì che provengono le mie… appena colte. Ho subito usato una parte di questi frutti per la mia crema Budwig del mattino, mentre una parte li ho usati per dei frullati vitaminici ed energizzanti (di cui potete leggere una ricetta in fondo all’articolo).

Devo dire che il gusto della feijoa è piuttosto unico. Ha una distinta combinazione di sapore dolce, amaro e piccante che molte persone paragonano all’ananas, con un sottile sapore di fragola. Il profumo che emana è un piacevole odore di fiori.

È ricca di vitamina C, di antiossidanti, oltre che di vitamine del gruppo B, vitamina E e vitamina K. Contiene anche molti ottimi minerali, tra cui calcio e magnesio. Insomma, è un vero concentrato di salute!

Ecco qui 5 (dei tanti) motivi per mangiarla. Leggi fino alla fine per scoprire una ricetta veloce e ipervitaminizzante!

 

1. La feijoa non procura picchi di glicemia nel sangue, quindi è ottima anche per i diabetici

Le persone con diabete di tipo 2 possono apprezzare la feijoa grazie al suo basso indice glicemico.
L’indice glicemico classifica cibi e bevande in base alla loro capacità di far salire più o meno velocemente la glicemia. Gli alimenti ad alto indice glicemico come il riso e il pane bianco si scompongono facilmente e causano picchi di zucchero nel sangue e alti livelli di insulina dopo i pasti, seguiti da un rapido calo dei livelli di zucchero nel sangue. La feijoa viene invece digerita e le sue componenti assorbite più lentamente nel flusso sanguigno, il che previene i cali di zucchero, il desiderio di dolci e gli sbalzi d’umore.

2. Può potenziare l’immunità

Con un forte apporto di vitamine e minerali, il consumo regolare di feijoa può dare al tuo sistema immunitario una spinta tanto necessaria. La vitamina C è in grado di stimolare la produzione di globuli bianchi, la prima linea di difesa dell’organismo, agendo anche come antiossidante per la ricerca dei radicali liberi. Una singola porzione di questo delizioso frutto contiene più del 50% della vitamina C giornaliera raccomandata.

3. La feijoa migliora la salute dell’apparato digerente

Contiene un’elevata quantità di fibre alimentari e di vitamine del complesso B, e questo è molto utile nel metabolismo di carboidrati, proteine ​​e grassi. Inoltre, grazie a questa fibra alimentare, può favorire il movimento intestinale e aggiunge volume alle feci: questo assicura la corretta eliminazione delle feci dal corpo, prevenendo così il rischio di vari tipi di problemi legati alla digestione come stitichezza, gas, gonfiore, eccetera.

 

 

4. La feijoa è consigliata per le donne in gravidanza

È altamente raccomandata per le donne in gravidanza per l’elevata quantità di folato presente nel frutto. È degno di nota che il folato è essenziale per un feto in crescita al fine di prevenire i difetti del tubo neurale ed è anche essenziale per prevenire l’anemia durante la gravidanza.

5. Protegge dai danni dei radicali liberi

Un altro beneficio per la salute della feijoa è che protegge dai danni dei radicali liberi. Il frutto è ricco di vitamine e antiossidanti vitali che possono ridurre lo stress ossidativo e l’incidenza dei danni dei radicali liberi. I radicali liberi sono una delle più importanti cause dell’invecchiamento precoce. Soprattutto, lo stress ossidativo può essere la causa di diverse malattie, compreso il cancro.

Ed ecco qui la ricetta.

Frullato ipervitaminizzante con la feijoa

Ingredienti

2-3 feijoa
1 banana
1 manciata di spinaci
5 noci sgusciate
½ cucchiaino di cannella
200 ml di liquido (acqua, il tuo latte vegetale preferito oppure acqua di cocco)

Preparazione

Metti le feijoa, la banana, le noci, la cannella, l’acqua (latte vegetale o acqua di cocco) nel frullatore e frulla bene. Se preferisci, puoi intiepidirlo un po’ (utile per la stagione fredda) scaldando leggermente il liquido che hai scelto per prepararlo.