Scopri la ricetta delle lenticchie autunnali: un piatto ricco di tradizione e benessere per le tue tavole festive.

Siamo all’ottavo giorno delle Ricette dell’Avvento, un percorso che ci guida attraverso i sapori e i significati più profondi del Natale. Oggi ci dedichiamo a un piatto che celebra la terra e la sua generosità: le lenticchie con zucca e semi di zucca, un connubio perfetto di nutrimento e conforto.

Le proprietà degli ingredienti

  • Lenticchie: Sono un simbolo di prosperità e ricchezza in molte culture, in particolare durante il Capodanno. Ricche di proteine vegetali, ferro e fibre, le lenticchie sono un eccellente alleato per la salute del cuore e il controllo del peso.
  • Zucca: Con il suo colore vivace, la zucca non solo illumina il piatto ma apporta anche una buona dose di vitamine A e C, antiossidanti che aiutano a proteggere la vista e la pelle.
  • Semi di zucca: Sono una miniera di magnesio, importante per la salute delle ossa e il rilassamento muscolare, e di acidi grassi omega-3, benefici per il cuore e l’umore.

Curiosità

  • Le lenticchie, uno dei primi legumi ad essere stati coltivati, erano già presenti nella dieta dell’antico Medio Oriente più di 8.000 anni fa.
  • Nella tradizione italiana, mangiare lenticchie a Capodanno è augurio di abbondanza, poiché la loro forma ricorda quella delle monete.
  • La zucca era uno dei principali alimenti nelle Americhe precolombiane e veniva spesso seccata e sistemata in trecce per essere conservata.

Queste gemme autunnali si uniscono in un piatto che nutre il corpo e scalda lo spirito, offrendoci un momento di pausa per riflettere e riconnetterci con i ritmi più naturali della vita.

Ma ecco la ricetta.

Lenticchie con zucca e semi di zucca

Ingredienti (per 2 persone):

  • 200 g di lenticchie verdi (ammollate per 12 ore)
  • 300 g di zucca tagliata a cubetti
  • 2 cucchiai di semi di zucca (non salati né tostati)
  • 1 cipolla media, tritata finemente
  • 2 spicchi d’aglio, tritati
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1/2 cucchiaino di coriandolo in polvere
  • Un pizzico di pepe di Cayenna o peperoncino in polvere per aggiungere un po’ di calore (opzionale)
  • Sale marino integrale q. b.
  • Pepe nero macinato fresco a piacere (opzionale)
  • Olio extra vergine di oliva per condire
  • Acqua o brodo vegetale quanto basta

Procedimento:

  1. Sciacqua le lenticchie ammollate e scolale.
  2. In una pentola grande, aggiungi le lenticchie, la zucca, la cipolla tritata, l’aglio, il cumino, il coriandolo, il pepe di Cayenna (se usato), sale e pepe (opzionale).
  3. Aggiungi abbastanza acqua o brodo vegetale da coprire gli ingredienti di circa 2 centimetri.
  4. Porta a ebollizione, poi abbassa il fuoco e lascia cuocere a fuoco lento fino a quando le lenticchie e la zucca saranno tenere, per circa 20 minuti.
  5. Una volta cotte, togli la pentola dal fuoco e lascia riposare per qualche minuto.
  6. Prima di servire, aggiungi un filo d’olio extra vergine di oliva e guarnisci con i semi di zucca.
  7. Servi le lenticchie calde, con una spolverata aggiuntiva di spezie se desiderato.

Consigli:

  • Per un sapore più aromatico, aggiungi una foglia di alloro o qualche rametto di timo fresco durante la cottura delle lenticchie e della zucca.

Un caloroso ringraziamento va a NumeroDue ConceptStore di Orbetello per aver impreziosito la nostra tavola con eleganza e stile, rendendo ogni pasto un’opera d’arte visiva. La cura e la bellezza con cui presentiamo i nostri piatti rispecchiano il rispetto e l’amore che abbiamo per il cibo e per la vita stessa.

E a te, che mi segui in questo viaggio gastronomico dell’Avvento, voglio dire: ogni piatto che prepari è un tassello del mosaico della tua esistenza. Gli ingredienti che scegli, i sapori che mescoli, le spezie che sprigionano il loro profumo nella tua cucina, sono tutti simboli di una storia che è unicamente tua. Nell’atto di nutrirti, c’è un intreccio sacro tra te e la natura, un dialogo silenzioso ma profondo con le radici della vita.

Mentre assaporiamo queste lenticchie, ricordiamoci che ciascun seme, ciascun chicco, ha in sé il potere di crescere, di trasformarsi, proprio come noi. Possano questi semplici ma profondi piaceri della tavola ricordarti di crescere ogni giorno, di nutrire i tuoi sogni e di abbracciare la trasformazione con coraggio e speranza.

Nell’abbraccio caldo di questi sapori autunnali, trova la forza di guardare oltre l’orizzonte quotidiano, verso un domani ricco di possibilità. Con queste lenticchie, ti auguro di raccogliere i frutti di ciò che hai seminato e di gioire nella bellezza semplice ma profonda di ogni giorno che ci avvicina al Natale.

Scopri i corsi della Psicoalimentazione! Un regalo di crescita e di sviluppo!