Come un esercito, il nostro sistema immunitario è formato da un complesso sistema di unità che lavorano in sinergia con un unico obiettivo: sconfiggere il nemico.

Nel caso del nostro organismo, il nemico è rappresentato dagli invasori esterni, come virus e batteri, ma anche da nemici interni, come per esempio i tumori. Essendo  un sistema formato da molte parti, e non una singola unità, non può essere tecnicamente potenziato. Tuttavia, può essere rafforzato con uno stile di vita sano, che comprende un’alimentazione adeguata, il movimento fisico, un buon sonno e la gestione dello stress.

Ci sono comunque alcuni cibi che ci possono venire in aiuto. Vediamone sei.

 

 

1. Cavolfiori e broccoli

Le Crocifere in generale, come i broccoli e i cavolfiori,  contengono vitamine A, C ed E, insieme ad altri antiossidanti, molte fibre e sono anche ricche di fitochimici, sostanze presenti nelle piante responsabili del colore, dell’odore e del sapore. La ricerca mostra che questi hanno numerosi benefici per la salute: secondo l’American Institute for Cancer Research, i fitochimici contenuti nei broccoli fanno bene al sistema immunitario, rafforzandolo in modo naturale.
Della famiglia delle Crocifere fanno parte: cavolfiore,cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolo nero, cavolo rosso, cavolo riccio, cavolini di Bruxelles, broccoli, cime di rapa, ma anche la senape, il ravanello, la rucola e il rafano.

2. Aglio

L’aglio non è solo il bulbo che insaporisce le tue pietanze, ma è anche ottimo per aiutare il tuo corpo a combattere le infezioni. Le proprietà immunostimolanti dell’aglio sono legate ai suoi composti contenenti zolfo, come l’allicina. Si pensa che l’allicina migliori la capacità delle cellule immunitarie di combattere raffreddori, influenza e virus in generale. La dose per ottenere questi risultati è alta: due o tre spicchi al giorno.

3. Zenzero

Lo zenzero è un altro alimento utilizzato in tutto il mondo con alcune incredibili proprietà di potenziamento delle difese immunitarie. È stato dimostrato che riduce l’infiammazione, e questo può svolgere un ruolo chiave nell’aiutarti a rafforzare la tua immunità. Oltre che un potenziante del sistema immunitario, può anche aiutare a ridurre la nausea, abbassare il colesterolo e persino a gestire il dolore.

 

 

4. Funghi shiitake

Mangiare regolarmente funghi shiitake può aiutare a rafforzare il sistema immunitario. Questi funghi sono infatti ricchi di polisaccaridi come i lentinani e altri beta-glucani. Questi composti proteggono dai danni cellulari, supportano il sistema immunitario e aumentano la produzione di globuli bianchi per combattere i microbi. I polisaccaridi hanno anche proprietà antinfiammatorie.

5. Miso

Il miso è una pasta fermentata che aggiunge un sapore salato di umami a molti piatti e zuppe giapponesi. La maggior parte del miso è prodotta in Giappone, dove l’ingrediente è stato utilizzato fin dall’VIII secolo.
Il miso contiene sostanze nutritive che possono aiutare il tuo sistema immunitario a funzionare in modo ottimale. Ad esempio, i probiotici nel miso possono aiutare a rafforzare la flora intestinale, aumentando a sua volta l’immunità e riducendo la crescita di batteri nocivi.
Poiché dà una spinta al tuo sistema immunitario, può aiutare a combattere anche la diarrea di origine infettiva.

6. Macha

Il matcha è il tè verde più ricco di sostanze nutritive al mondo rispetto a tutti gli altri tè e contiene flavonoidi, che possono ridurre il rischio di raffreddore e malattie influenzali. Il tè macha mantiene alti livelli di epigallocatechina gallato (EGCG), un potente antiossidante e contiene anche l’aminoacido L-teanina, che può contribuire a migliorare la funzione immunitaria.
Il miglior matcha deve essere biologico e di grado “cerimoniale“, il più ricco di antiossidanti. Qui sotto, ecco anche una deliziosa ricetta a base proprio di tè matcha.

 

Matcha Latte Veg

Ingredienti (per una persona)

1 cucchiaino di polvere di Tè Matcha biologico 
250 ml di latte di Mandorla Biologico
25 ml di acqua bollente
2 gr di vaniglia Bourbon in polvere (facoltativa)

Preparazione

Aggiungere la polvere di matcha e l’acqua bollente nella tazza da portata e girare energeticamente con una piccola frusta fino a quando la polvere non si è completamente sciolta e inizia a formarsi una schiuma densa (si può usare una piccola frusta da cucina o l’apposito frustino di bambù).  In un pentolino, scaldare il latte di mandorle sul fuoco finché non inizia a bollire. Togliere dal fuoco e frullare con la frusta fino a ottenere una schiuma. Unirla al tè, aggiungere un po’ di vaniglia Bourbon (facoltativa) e gustare!