L’aspettativa di vita è influenzata non solo dai tradizionali fattori di rischio legati allo stile di vita, ma anche da fattori legati alla qualità della vita di una persona, come lo stress intenso.

Le principali cause dell’aspettativa di vita ridotta per gli uomini di 30 anni sono il fumo e il diabete. Il fumo sottrae 6,6 anni e il diabete 6,5 anni dall’aspettativa di vita. Essere sotto stress accorcia le aspettative di vita di 2,8 anni.
Questi risultati si basano su uno studio in cui i ricercatori dell’Istituto Finlandese per la Salute e il Benessere hanno calcolato gli effetti di molteplici fattori di rischio, compresi quelli legati allo stile di vita, sull’aspettativa di vita di uomini e donne.

Lo studio ha anche rivelato che la mancanza di esercizio fisico ha fortemente ridotto l’aspettativa di vita degli uomini di 30 anni – di 2,4 anni. D’altra parte, cose come il consumo di molta frutta e verdura aumenta l’aspettativa di vita: mangiare frutta di 1,4 anni e mangiare verdura di 0,9 anni.
Gli stessi fattori hanno influenzato l’aspettativa di vita di uomini e donne. Per le donne di 30 anni, ad esempio, il fumo ha ridotto l’aspettativa di vita di 5,5 anni, il diabete di 5,3 anni e il forte stress di 2,3 anni.
Gli effetti sull’aspettativa di vita delle persone anziane sono stati simili ma inferiori rispetto ai gruppi di età più giovane.
L’esperienza dello stress ha aumentato l’aspettativa di vita se la persona avvertiva che la quantità di stress che aveva era approssimativamente la stessa di quella che altre persone vivevano.

Per la prima volta un nuovo metodo di calcolo in uso per un grande gruppo di fattori di rischio

Lo studio si basava sui dati raccolti da uomini e donne dai 25 ai 74 anni nello studio FINRISK nazionale finlandese 1987-2007 attraverso questionari e misurazioni. Il tasso di mortalità è stato seguito fino alla fine del 2014.
“In precedenza, l’aspettativa di vita è stata generalmente valutata sulla base di pochi gruppi di fattori di fondo sociodemografici, quali età, sesso e istruzione. In questo studio, abbiamo voluto valutare l’impatto di diversi fattori sull’aspettativa di vita di una persona, quindi abbiamo  confrontato i loro effetti “, afferma il responsabile della ricerca Tommi Härkänen.

Differenze tra le aspettative di vita di uomini e donne in gran parte dovute a fattori di rischio che possono essere modificati

“Ciò che è stato interessante dello studio è stato quanto poco la differenza nell’aspettativa di vita di uomini e donne di 30 anni fosse basata sugli stessi valori del fattore di rischio – solo 1,6 anni. Secondo le statistiche di Statistics Finland, la differenza tra i sessi è di cinque anni per tutti i trentenni, il che dipende dal fatto che le donne hanno stili di vita più sani degli uomini “, afferma il professore di ricerca Seppo Koskinen.
In questo studio, le differenze nelle aspettative di vita delle persone con diversi livelli di istruzione erano piuttosto piccole quando gli altri valori del fattore di rischio erano gli stessi. Tuttavia, studi precedenti hanno scoperto grandi differenze tra le aspettative di vita di gruppi di persone con diversi livelli di istruzione.
Le scelte di vita che aumentano la mortalità, come il fumo, il consumo eccessivo di alcol, la dieta non salutare e la mancanza di esercizio fisico, sono più comuni nei gruppi di popolazione la cui posizione sociale è la più debole.
L’aspettativa di vita di tutta la popolazione potrebbe essere notevolmente migliorata aiutando uomini e persone con un livello di istruzione inferiore, in particolare, a fare scelte di vita migliori.

Fonte: Finnish Institute for Health and Welfare