I pigmenti nelle piante non sono stati messi lì a caso e non sono solo un nutrimento per lo sguardo: hanno precise funzioni, proteggendo le piante e conferendo loro particolari proprietà.

Oggi ci concentriamo sul colore rosa.

A cosa è dovuto il colore rosa in alcuni frutti e in certe verdure?

Sono due i pigmenti responsabili di questa bella colorazione: gli antociani e le betalaine.
Gli antociani si trovano ampiamente nelle piante, essendo responsabili della loro colorazione blu, viola, rosa, magenta, rossa e arancione; mentre le betalaine, costituite da betacianine rosso-viola e betaxantina giallo-arancio, si trovano esclusivamente nelle famiglie dell’ordine Caryophyllales.

Gli antociani hanno una potente attività antiossidante e antinfiammatoria, il che spiega i vari effetti biologici riportati per queste sostanze suggerendo le loro attività antidiabetiche e antitumorali e il loro ruolo nella prevenzione cardiovascolare e neuroprotettiva.

Le betalaine forniscono un supporto antiossidante, antinfiammatorio e disintossicante. Gli studi hanno anche associato le betalaine alla riduzione del rischio di cancro.

Quali sono i principali frutti e verdure con colorazione rosa?

Visti i grandi benefici dei pigmenti presenti, perché non consumare prodotti della natura che li contengono? Eccone una lista:

1. Barbabietola

Questo ortaggio è ricoo di vitamine e sostanze nutritive e il suo colore rosa intenso deriva dalla betacianina. Ricche di nutrienti essenziali, le barbabietole sono un’ottima fonte di fibre, acido folico (vitamina B9), manganese, potassio, ferro e vitamina C. Le barbabietole e il succo di barbabietola hanno numerosi benefici per la salute, tra cui un migliore flusso sanguigno, promozione del dimagrimento, prevenzione dell’anemia, detossificazione del fegato e miglioramento delle performance atletiche.

 

 

2. Mele varietà Pink Lady

Le mele Cripps Pink e Rosy Glow sono note a livello commerciale con il marchio Pink Lady.  Questa varietà di mela ha una polpa bianca soda, croccante e una buccia di colore rosa e un sapore agro-dolce. Ricche di antociani, che si trovavano principalmente nella buccia, le Pink Lady sono al top della classifica in uno studio australiano che ha evidenziato i benefici di questo frutto. Tra i vari effetti, i pigmenti presenti aiutano a regolare la pressione sanguigna e a proteggere dalle malattie cardiache.

3. Bietola rosa

Questo ortaggio a foglia verde ha foglie grandi, tenere, carnose e verdi e steli rosa, croccanti e sottili. Ottima fonte di vitamina A, vitamina K e buona fonte di vitamina C e magnesio, questa varietà di bietola contiene anche gli antiossidanti beta-carotene, luteina e zeaxantina. La vitamina A svolge un ruolo significativo nella protezione di molti organi tra cui cuore, polmoni e reni. 

 

 

4. Cavolfiore rosa

Il cavolfiore rosa è un’ottima fonte di vitamina C che aiuta a rafforzare il sistema immunitario ed è ricco di antociani. Anche qui l’antocianina è ciò che conferisce a questo tipo di cavolfiore la sua ricca tonalità rosa e può aiutare a prevenire le malattie cardiache e ridurre l’infiammazione. Questa varietà di cavolfiore ha un sapore più dolce e delicato rispetto ad altre varianti di questo ortaggio. 

5. Melagrana

Ottima per la pelle e per il cuore, contiene una grande quantità di preziose sostanze fitochimiche.  Consumare le melagrane nel loro insieme può avere effetti antinfiammatori e proteggere da varie malattie come il diabete di tipo 2 e l’obesità. Il consumo regolare di questo frutto autunnale aiuta a migliorare la salute dell’intestino, la digestione e a tenere a bada le malattie intestinali.