Ecco qui la ricetta dei muffin senza…

…olio
…burro
…uova
…glutine
…zucchero

Ma allora? Cosa mangiamo?

Ho voluto provare con questa preparazione 100% Kousmine (chi segue il metodo sa che non deve mai cuocere l’olio), adatta anche ai celiaci e ai vegani. A me sono piaciuti molto, soprattutto appena sfornati. Il giorno dopo tendono a diventare un po’ secchi, ma si può ovviare inzuppandoli in un caffè di cicoria oppure in una bevanda vegetale. Naturalmente io ho macinato le farine con un praticissimo macina cereali a pietra (che ho da più di venti anni), per seguire il metodo Kousmine totalmente.
Ecco qui come li ho preparati.

Ingredienti

100 g farina di grano saraceno
100 g di farina di riso
50 g di mandorle
½ bustina di cremor tartaro – 8 g
1 banana matura
100 g di uvetta
160 g di bevanda di soia o di altra bevanda vegetale
125 g di yogurt di soia
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di cacao crudo
crema di riso (amasake)

 

Preparazione

Macinare le mandorle con un macinino da caffè in modo da renderle farina. Versare in un contenitore la farina di grano saraceno, la farina di riso, la farina di mandorle, il lievito, la cannella e girare il tutto. Schiacciare la banana con una forchetta e unirla alle farine insieme all’uvetta, la bevanda di soia, lo yogurt, 2 cucchiai di amasake e mescolare bene. Versare l’impasto negli stampi piccoli per muffin riempiendoli per tre quarti, poi infornare in forno statico a 180°C per circa 20 minuti. Sfornare, aggiungere un cucchiaio di amasake sulla superficie di ogni muffin, spolverare con il cacao crudo e lasciare intiepidire prima di gustarli.

Per altre ricette Kousmine, e per approfondire il metodo, puoi acquistare i libri “Psicoalimentazione, nutrire il corpo e la mente”  e “Cucina vegana e metodo Kousmine”.