A volte d’estate preparo una colazione diversa dalla crema Budwig (e poi mi assaporo la crema in versione salata a pranzo -ho messo alcune ricette di questa versione nel libro “50 sfumature di Budwig”).
In questo caso ho preparato questa deliziosissima tazza la sera prima e l’ho assaporata togliendola direttamente dal frigo la mattina, aggiungendo solo la frutta.

L’avena “overnight” (notturna) è un modo alternativo di preparare un porridge che non prevede alcuna cottura: invece del metodo tradizionale di bollitura dell’avena, il chicco viene mescolato preventivamente con il liquido (in questo caso una bevanda vegetale) e lasciata per una notte intera in frigorifero, permettendo all’avena di idratarsi.

Ecco qui la mia ricetta.

Ingredienti

3 cucchiai di fiocchi d’avena (che ho fioccato con la fioccatrice)
1 cucchiaio di semi di chia
1 bicchiere di bevanda vegetale (ho usato quella d’avena)
1 cucchiaino di malto di riso
Mirtilli e fragole

Preparazione

Mettere i fiocchi d’avena e i semi di chia in ammollo nella bevanda d’avena in una tazza e girare bene. Girare di nuovo dopo 15-20 minuti. Aggiungere il malto di riso, mescolare e riporre in frigorifero. La mattina togliere dal frigo e aggiungere la frutta preferita (in questo caso ho usato mirtilli e fragole). Si può anche sostituire il dolcificante naturale, il malto di riso, con mezza banana matura schiacciata con la forchetta, oppure con un cucchiaio d’uvetta o un paio di datteri.