La frutta estiva è piena di colori e ha mille sfumature di sapore. A volte ne compriamo in eccesso (è quello che è accaduto a me) ed è bene inventarsi qualcosa per non gettarla via. D’altro canto, se è sana e biologica, si deteriora anche prima. E così, sfogo alla fantasia e alla creatività! In questo modo sono nate queste sfogliette, dolci al naturale. Nel mio caso, ho usato l’essiccatore impostandolo a 40°, ma se non lo avete potete usare il forno, regolandovi con i tempi e la temperatura. Meno cuociono… meglio è! In questa ricetta ho usato le susine e le albicocche in quantità limitata perché avevo gli altri cassetti dell’essiccatore pieni di pomodori e fettine di melone da essiccare, ma potete aumentare la dose aggiungendo anche altra frutta secondo il vostro gusto.

Ecco qui la ricetta.

Ingredienti

20 susine mature
10 albicicche mature
2 cucchiai di farina di grano saraceno (ho macinato al momento il chiccho con il mulino elettrico)
2 cucchiai di uvetta
la scorza di un limone
il succo di mezzo limone
2 cucchiai di semi di girasole

Preparazione

Lavare e denocciolare le susine e le albicocche, mettere tutti gli ingredienti nel frullatore e frullare bene. Mettere l’impasto ottenuto su carta da forno nel cassetto dell’essiccatore, in uno strato sottilissimo e far essiccare a 40° per 36 ore. Se si usa il forno, impostare a 160° per 10 minuti e lasciare poi raffreddare in forno. Tagliare poi l’impasto secondo le forme che desiderate.

Volete saperne di più sul mio metodo? Acquistate a soli 9€ il libro Psicoalimentazione, nutrire il corpo e la mente, che potete scaricare subito CLICCANDO QUI o sulla foto qui sotto.